Venipedia®

Evento culturale
da Sab 23/01/2016 a Mar 09/02/2016
Sedi varie

Non solo bagordi al Carnevale di Venezia 2016: un grande menu di occasioni culturali, ghiotto anche per i palati più esigenti.

È iniziata l'edizione del 2016 del Carnevale veneziano, che anche quest'anno oltre alle tradizionali manifestazioni propone un fitto programma culturale di visite guidate, mostre, concerti, rappresentazioni teatrali e molto altro.

Visite guidate gratuite ogni giorno alla Collezione Peggy Guggenheim, in specifiche giornate a Palazzetto Bru Zane e alla zona di Rialto Mercato mercoledì 3 febbraio, alle ore 16:00.

MOSTRE

  • Call'Art — la gondola dei folli — Scuola Grande San Giovanni Evangelista: esposizione d'arte contemporanea di immagini-ritratto appartenute alle storia della cultura e dell’umanità;
  • Mostra etnografica romena "Femminilità e decorazione" — Telecom Future Centre: conoscere la Romania attraverso gli abiti e gli accessori delle donne del posto;
  • Strada facendo ovvero delle botteghe e dei mestieriArchivio di Stato: scorgere Venezia attraverso i suoi documenti che, partendo dalla toponomastica legata ai mestieri, individua per ciascun sestiere le botteghe e le relative arti, lasciando trasparire anche quelle professioni aperte agli stranieri (previste inoltre visite guidate);
  • Operart codePalazzo Franchetti: una trentina di artisti provenienti da tutto il mondo che, con diversi stili e tecniche, operano tra la pittura, la scultura e la fotografia;
  • 32 mercato delle maschere e dei costumi venezianiCampo Santo Stefano: accoglie le esposizioni degli esercenti del settore maschera e costume veneziano con sede a Venezia e in terraferma;
  • Paesaggi d'aria — Fondazione Querini Stampalia: il paesaggio italiano visto con sguardi diversi, quello dei vari autori delle foto, per sovvertire l'idea che il patrimonio artistico e architetturale è solo una faccenda turistica;
  • Behind the maskVenice Art House: la maschera, simbolo della venezianità, viene indagata artisticamente in modo originale e alternativo da autori internazionali.
  • Mitologie tessiliIstituto Romeno di Cultura: Ana Ponta, artista romena, trasforma le storie delle persone in bambole.

SPETTACOLI TEATRALI E MUSICALI

  • Pianista fuori posto — Rialto: Paolo Zanarella stupirà il pubblico suonando il pianoforte sospeso nel vuoto sul Canal Grande, diventando la colonna sonora del corteo tradizionale del 24 gennaio;
  • TangoCampo San Giacomo dell'Orio, che accoglierà anche un appassionante torneo di scacchi;
  • Le origini della comicità moderna nell’operetta francese — Palazzetto Bru Zane: Intrattenimento musicale con opere francesi; 
  • Doppio appuntamento con la musica — Teatro la Fenice: concerto di Brassopera e Zoghemo e semo seri, Venexia musica e mestieri;
  • Al Teatro Carlo Goldoni: 5 spettacoli de I Rusteghi e un appuntamento con il balletto ispirato alle leggende dei popoli della Khakassia, Siberia, intitolato: Altin Köök, la femmina del cuculo d'oro;
  • C'era una voltaScuola di San Giovanni Evangelista: un viaggio nel magico mondo delle fiabe attraverso uno spettacolo lirico sulle fiabe in epoca romantica con arie e duetti di Massenet, Offenbach, Isouard, Silver, Viardot;
  • La favola dell’OrsaCasa di Carlo Goldoni: rilettura, secondo le tecniche della Commedia dell'Arte, del racconto contenuto ne ”Lo cunto de li cunti” di Giambattista Basile, considerato il primo utilizzatore della fiaba come forma di espressione popolare;
  • Cineconcerto: parodiando i classiciPalazzo Franchetti: presentazione di A Burlesque on Carmen di e con Charlie Chaplin e The Three Must-Get-Theres di e con Max Linder;
  • Les Chevaliers de la Table ronde al Teatro Malibran — spettacolo comico in musica che narra le note avventure di Lancillotto e i Cavalieri della tavola rotonda.

CARNEVALE 2016 A RIALTO – ARTI E MESTIERI

Il Comitato di Rialto novo e adiacenze ha organizzato, in sinergia con i commercianti, gli esercenti e gli artigiani della zona, una serie di eventi che hanno lo scopo di far conoscere, in modo festoso, la zona di Rialto Mercato, di valorizzare la sua storia testimoniata dagli edifici, dalle sculture d’esterno e dai “nisiołeti parlanti”.

ALTRE INIZIATIVE

  • Storie e leggende di mare e lagunaMuseo Storico Navale: tre appuntamenti con Bepin Betonega, l'artigian dea ciacola, che nella sua bottega ha raccolto e rielaborato storie, aneddoti e curiosità della sua amata Venezia;
  • Mestiere del fotografo — Casa dei Tre Oci: un workshop a pagamento dedicato alla fotografia d'autore;
  • Fabrina Ecclesiae - ogni giorno, alle ore 16:00. Proposta culturale del Museo Diocesano di Sant'Apollonia che prevede 4 visite guidate alla Mostra delle Icone e incontri informativi sui mestieri, dalla scultura lignea alla decorazione, dall'arte orafa e dell'incisione al mosaico e al ricamo. Ci sarà modo anche di vedere la pala “Il Redentore fra san Gallo e san Marco” di Tintoretto, proveniente dalla chiesa di San Gallo, restituito alla cittadinanza dopo il restauro.
  • Dell'ottica. Ricordando Galileo Galilei: una mostra nella sede dell'Archivio Carlo Montanaro, due concerti, uno a Palazzo Franchetti e uno nella sede dell'Ateneo Veneto, e una conferenza alla Fondazione Querini Stampalia. 4 appuntamenti dedicati al filosofo e matematico italiano e alle sue invenzioni.

Ti potrebbe interessare anche... (beta)

Pubblicato: Domenica, 24 Gennaio 2016 — Aggiornato: Lunedì, 25 Gennaio 2016