Venipedia: molto più di un'enciclopedia di Venezia. – La miglior guida di Venezia.

Evento musicale
Sab 17/06/2017
Campo Pisani
Ingresso gratuito

In occasione di Art Night Venezia — il 17 giugno — dalle 19:00 alle 21:00, la Big Band si esibirà in una cornice serale molto suggestiva.

Il programma della serata è il seguente:

  • A Night in Tunisia: F. Paparelli arr. G. Osser
  • Cry Me a River: A. Hamilton arr. J. Nowak
  • Somebody loves me: G. Gershwin arr. D. Wolpe
  • Take Five: P. Desdmond arr. D.  Wolpe
  • The lady is a Trump: R. Rodgers arr. D. Wolpe
  • The man I love: G. Gershwin arr. D. Wolpe
  • Star dust: H. Carmichael arr. J. Denton
  • On the sunny side of the street: J. Mc Hugh arr. M. Taylor
  • A Foggy Day: G. Gershwin arr. D. Wolpe
  • Mambone: B. Mintzer

La Big Band è composta da:

  • Sax alti: Marco Crestani, Matteo Michielon, Gabriella Petruzzi
  • Sax Tenori: Massimo Parpagiola, Paolo Da Col
  • Sax baritono: Stefano Giuntoli
  • Trombe: Fabrizio Nasetti, Nicolò Perina, Davide Carolo, Michele Merulla
  • Tromboni: Federico Girardi, Sebastiano Panzarella, Danilo Giampa
  • Chitarra: Davide Barbini
  • Pianoforte: Francesco Carlon, Giacomo Franzoso
  • Contrabbasso: Giorgio Billi
  • Batteria: Raul Catalano, Mattia Pastre    
  • Voci: Giorgia Vianello, Nina Baietta
  • Direzione: Marco Vanni

Il Conservatorio statale di musica Benedetto Marcello è stato fondato nel 1867 e ha sede a Palazzo Pisani — il più grande palazzo patrizio di Venezia in campo Santo Stefano — a poca distanza da piazza San Marco. In questa cornice ricca di storia, sede di una delle biblioteche più importanti d’Italia e di un museo che conserva manoscritti e strumenti antichi, si svolge la formazione quotidiana di studenti provenienti da tutto il mondo, una produzione artistica intensa e in continua evoluzione. L’ampia offerta didattica spazia dal ricchissimo ventaglio di proposte nell’ambito della musica antica, ad una costantemente aggiornata scuola di musica elettronica, dotata di sofisticate apparecchiature all’avanguardia.

La Big Band nasce nel 2013 da un idea dei docenti Fabrizio Naset — docente di tromba e tromba jazz — e Marco Vanni — docente di sax e sax Jazz — per dare la possibilità agli studenti del conservatorio di studiare il linguaggio jazzistico e l’improvvisazione in una formazione orchestrale, dove gli arrangiamenti aiutano a mettere in risalto le qualità timbriche degli strumenti. La Big Band è formata da venti elementi e riscopre la tradizione delle grandi orchestre dell’era dello swing con l’aggiunta anche di sonorità più moderne come il funky ed il rhythm and blues, nonché i ritmi più accattivanti della musica sudamericana. 

Ti potrebbe interessare anche... (beta)

Pubblicato: Lunedì, 12 Giugno 2017 — Aggiornato: Giovedì, 15 Giugno 2017