Venipedia®

Evento culturale
da Mer 02/09/2015 a Sab 12/09/2015
Lido di Venezia
Ingresso a pagamento

Ciak, si gira! Tutto pronto per la nuova edizione della Mostra del Cinema di Venezia, che si terrà, come da copione, al Lido di Venezia. Quattro i film italiani in gara e non mancheranno le stelle del cinema internazionale: attesi Johnny Depp e il cast completo di "Everest" mentre non ancora confermate le partecipazioni di Robert De Niro, Leonardo DiCaprio e Brad Pitt, i protagonisti del corto di Martin Scorsese "The Audition". 

Prende il via la 72esima kermesse cinematografica dal 2 al 12 settembre 2015 che attrae ogni anno migliaia di spettatori ansiosi di assaporare, in anteprima, numerosi film nazionali ed esteri e intravedere qualche star hollywoodiana. La pre-apertura del 1° settembre, su invito, propone due film di Orson Welles, il Mercante di Venezia (1969) e Otello (1951) mentre la cerimonia di apertura del 2 si avvierà con il film coinvolgente in 3D Everest di Baltasar Kormákur con Jason Clarke, Jake Gyllenhaal, Josh Brolin, John Hawkes, e Robin Wright.

55 sono i lungometraggi della Selezione Ufficiale — Venezia 72, fuori concorso e orizzonti — e 16corti, entrambi scelti tra più di tremila opere visionate. L’edizione 2015 si presenta piuttosto equilibrata in quanto alle 10 opere di grandi maestri nella Selezione Ufficiale se ne aggiungono 19 realizzate da registi “debuttanti” a Venezia, di cui tre all’opera prima. Alcuni dei 21 film in concorso (Venezia 72), saranno preceduti da “pillole” di filmati d'archivio dell'Istituto Luce, un minuto di cinema, per ricordare grandi personalità tra le quali Orson Welles, Ingrid Bergman, Mario Monicelli, Frank Sinatra, Anthony Quinn, Edith Piaf e molti altri.

Quattro le pellicole di registi italiani in concorso, due delle quali vedono la presenza di un cast internazionale: Sangue del mio sangue di Marco Bellocchio, che spazia tra storie di vita passata e presente ambientate a Bobbio, A bigger splash di Luca Guadagnino, un susseguirsi di vicende, di tradimenti e di passioni in uno sfondo noir nell’isola di Pantelleria, Per amor vostro di Giuseppe M. Gaudino, con una Napoli vista attraverso gli occhi e lo sguardo grigio di una donna prigioniera di se stessa e L’attesa di Piero Messina, che racconta la storia al femminile di due donne sconosciute, che vivono all'interno di una villa siciliana e che sono accomunate dalle stesso sentimento. Si segnalano inoltre The danish girl di Tom Hooper che racconta la storia drammatica di una delle prime persone ad aver cambiato sesso, Francofonia di Aleksandr Sokurov girato all’interno del museo parigino Louvre Beasts of no nation di Cary Fukunaga ambientato in Africa e incentrato sui bambini-soldato.

Le cerimonie di apertura e di chiusura saranno condotte dall'attrice Elisa Sednaoui la quale consegnerà anche i premi officiali e il Leone d'oro alla carriera, già assegnato al regista francese Bertrand Tavernier. Per il quarto anno consecutivo, la direzione è stata affidata ad Alberto Barbera e la giuria internazionale, presieduta da Alfonso Cuarón, è composta da Emmanuel Carrère, Nuri Bilge Ceylan, Pawel Pawlikowski, Francesco Munzi, Hou Hsiao-hsien, Diane Kruger, Lynne Ramsay e Elizabeth Banks.

Delle quattro sedi di proiezione dei film — per un totale di sette sale cinematografiche — sicuramente fa la parte del leone il Palazzo del Casinò e il suo giardino che ospiteranno: la video proiezione intitolata Dérive Veneziane dell’artista Antoni Muntadas, un viaggio in barca all'interno della città che proietta lo spettatore in una nuova consapevolezza dello spazio urbano trasformato dall’oscurità e il progetto di Chiara Rapaccini dal titolo Fantasmi, un’installazione che mette in mostra alcune fotografie scattate tra gli anni '60 e i '90 sui set di molti capolavori di Monicelli.

Variazione interessante in merito al costo d'entrata, quest'anno maggiormente sostenibili per tutte le tasche, insieme alla gratuità del Cinema nel Giardino del Casinò che inizierà alle ore 21:00 con un incontro informale con un regista, un artista, un uomo di spettacolo e continuerà con la proiezione di un film-documentario. L'ultimo appuntamento dell'11 settembre porterà al Lido il famoso artista Vasco Rossi che parlerà del suo film autobiografico Decalogo di Vasco di Fabio Masi prenotazione obbligatoria sul sito della Biennale a partire dalle ore 12:00 del 25 agosto.

Viene confermato anche quest'anno, dal 3 al 13 settembre, la rassegna dei film della Mostra del Cinema in decentramento promossa dal Circuito Cinema Comunale d'intesa con la Fondazione la Biennale di Venezia denominata Esterno notte: presso il Multisala Rossini a Venezia e l'IMG Cinemas Candiani di Mestre saranno proiettati 37 titoli di film proposti alle sezioni ufficiali.

Anche il regista Brian De Palma sarà presente a Venezia: è stato premiato infatti con il Jaeger-LeCoultre Glory to the Filmmaker 2015, un omaggio alla sua carriera e ai numerosi film di successo che in molti conoscono tra cui Carrie – Lo sguardo di Satana, Scarface, Gli Intoccabili, Il falò delle vanità, Carlito's Way, Mission: Impossible e The Black Dahlia. A lui è dedicato anche il documentario De Palma dei registi Noah Baumbach e Jake Paltrow, nato da un dialogo di oltre 10 anni con il regista. È una conversazione personale tra filmmaker, che racconta la carriera lunga ben sei decenni di De Palma, la sua vita e il suo processo creativo.

Galleria immagini

Manifesto della 72. Mostra del Cinema di Venezia realizzato da Simone Massi. In primo piano l’attrice Nastassja Kinski.
La Sala Grande nel Palazzo del Cinema (Asac - la Biennale di Venezia).
Foto in notturna del Palazzo del Cinema (Asac - la Biennale di Venezia).
Il Palazzo del Casinò, al Lido di Venezia (Asac - la Biennale di Venezia).

Leggi anche