Venipedia®

Tra pochi giorni la Mostra del Cinema avrà inizio. Ecco qualche suggerimento su cosa fare a Venezia prima dell'arrivo di attori e fan in città, con un occhio al meteo che sembra prevedere un ritorno di temperature più calde.

Se è l'arte che ti piace, puoi abbinare la storia di una delle più antiche famiglie nobili veneziane — nonché una casata che ha dato un notevole contributo alla città e che ancora oggi viene ricordata anche per essere stata coinvolta in uno dei più importanti processi legali del Settecento — insieme al dirompente stile di due grandi esponenti dell'Espressionismo astratto americano.

Così puoi conoscere da vicino i Pisani Moretta, al Museo del Settecento Veneziano di Ca' Rezzonico, grazie alla mostra "I Pisani Moretta, tra storia e collezionismo" che offre una importante esposizione di opere d'arte a loro legate, e immergerti in un percorso innovativo alla Collezione Peggy Guggenheim dedicato ai fratelli Jackson e Charles Pollock, composto da 3 mostre.

Se vuoi approfittare di qualcosa più legato alla natura, puoi combinare una visita al Museo di Storia Naturale — dove per esempio si può vedere da vicino l'habitat delle tegnùe in una vasca di 5.000 litri d'acqua, o ammirare in tutti i suoi 20 metri di lunghezza lo scheletro di una balenottera — e alla sera concludere il tutto conoscendo da vicino il mondo non troppo conosciuto dei pipistrelli all'Arena del Parco Albanese a Mestre in occasione della Notte internazionale dei Pipistrelli — scoprendo che alla fine sono timidi e innocui, oltre che utili.

Per rimanere invece completamente a contatto con uno dei simboli della Serenissima, in attesa della Regata Storica c'è la Festa Voga alla Veneta all'Arsenale di Venezia. Oltre ad ammirare le abilità dei vogatori sarà possibile visitare gratuitamente la Torre di Porta Nuova nel tardo pomeriggio, e terminare la giornata con le premiazioni dei partecipanti, musica e aperitivo.

E se la temperatura non sarà propriamente mite, un po' di sano relax sotto l'ombra rinfrescante del Bosco dell'Osellino sarà un vero toccasana. Sono ben 8 ettari di bosco attrezzato con percorsi su passerelle in legno — quindi adatto anche per carrozzine e passeggini oltre a garantire una certa comodità anche in caso di pioggia —, abbastanza comodo per l'arrivo sia con i mezzi pubblici che con i propri mezzi. E se hai fortuna o l'occhio attento, puoi anche vedere una della tante specie della fauna che lo popola.

Leggi anche