Venipedia®

Aveva 60 anni (era nato nel 1596), discendeva da un’antica casata, godeva di essere grande statista, era facoltoso, ma non ricchissimo.

Fu il terzo doge consecutivamente eletto a non possedere il titolo di procuratore di S. Marco, che però sembrava ormai non contare molto.

Era sposato a Benedetta Pisani che morì nel 1595, l’anno precedente la sua elezione. Aveva avuto molti figli, tutti premortigli tranne Silvestro.

Dopo più di un anno di dogado si ammalò di gotta, iniziò ad avere anche problemi respiratori e infine morì.

Le spoglie furono temporaneamente deposte nella Chiesa di S. Giobbe (Cannaregio) e poi traslate nella Chiesa di S. Giovanni e Paolo (Castello) nel monumento fatto erigere dal figlio Silvestro su progetto di Andrea Tirali e realizzato da Antonio Terzia, Pietro Baratta, Giovanni Bonazza e Marino Gropello. Accanto a Bertuccio furono poi sepolti lo stesso figlio Silvestro (†1700), e la nuora Elisabetta Querini (†1708).

(gidi)

Galleria immagini

Incisione raffigurante il doge Bertuccio Valier
Lo stemma del doge Bertuccio Valier

Viaggiare è meraviglioso, se viaggi nella conoscenza lo è doppiamente. Con Venipedia Supporter ricevi la newsletter Cinque dall'Enciclopedia, ogni lunedì alle 9 in punto. In più è un buon modo per aiutarci a rendere questo viaggio insieme sempre più partecipativo, confortevole, utile e stimolante: nella conoscenza, nella scoperta, nell’esplorazione, nella bellezza, nell’ispirazione e in quanto può migliorare il futuro di tutti noi. Giorno dopo giorno. Supporta la qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati a Venipedia Supporter

Venipedia Supporter è un abbonamento annuale che ti dà accesso a servizi aggiuntivi (come la newsletter Cinque dall'Enciclopedia e l'area La tua voce, che si rinnova automaticamente alla scadenza se non decidi di disdirlo o sospenderlo, dalla tua area personale (devi avere un account Venipedia).

Leggi anche