Venipedia®

Col consenso del popolo, egli scelse come co-reggente prima il fratello Pietro e alla morte di questi l’altro fratello, Orso junior.

Giovanni organizzò una spedizione contro Marino, conte di Comacchio, «mettendo a ferro e fuoco il territorio circostante fino a Ravenna», per vendicare il proprio fratello: il conte Marino, saputo che Pietro, fratello del doge, si stava dirigendo a Roma per chiedere al papa di governare in sua vece Comacchio, lo aveva catturato e rispedito a Venezia ferito a morte.

Per l’attacco a Comacchio, il doge si attirò la scomunica del papa Adriano III (884-885) il quale temeva che a seguito dell’occupazione dei veneziani l’imperatore potesse revocare il decreto di donazione fatto alla Santa Sede.

Anche il nuovo papa, Stefano V (885-891) mantenne la scomunica, che fu revocata soltanto dopo la restituzione dei territori conquistati dalla Repubblica.

Ammalato, il doge chiese e ottenne il consenso del popolo di abdicare in favore del fratello Orso. Questi, però, non se la sentiva di sostenere tutto il peso del dogado e decise di rinunciarvi. Lo stesso giorno una delegazione di veneziani si presentò a casa di Pietro Candiano, fornito di qualità eccezionali e di notevole coraggio, e lo elesse doge. La morte prematura di Candiano e l’insistenza delle famiglie più potenti fecero ritornare Giovanni, che però dovette definitivamente abdicare dopo pochi mesi sempre a motivo della sua malferma salute. Fra le opere da lui sostenute la Chiesa dei Santi Cornelio e Cipriano a Malamocco.

Giovanni fu dai posteri accusato di aver rafforzato poteri, nepotismi e finanze familiari. Non si sa dove fu sepolto. 

(gidi)

Galleria immagini

Incisione raffigurante il doge Giovanni II Partecipazio
Lo stemma del doge Giovanni Partecipazio II

Questo è un contenuto Open Access, ma puoi ottenere molto di più.

Sfrutti a pieno i contenuti e la qualità di Venipedia, contribuisci a creare un futuro migliore grazie a Venipedia Virtuosa. Puoi disdire quando vuoi. Abbonati alla qualità di Venipedia, 7,99€ al mese oppure 59€ l'anno (risparmi più di 4 mesi)

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati

Ottieni il massimo, rendi migliore il futuro. Attivamente.
Il tuo abbonamento ci aiuta a supportare le realtà meritevoli e contribuisce a creare un futuro migliore per tutti, grazie a Venipedia Virtuosa: insieme a noi, contribuisci infatti alla piantumazione costante di nuovi alberi in Amazzonia e allo sviluppo di nuove tecnologie per la rimozione del carbonio dall’atmosfera.

Nessun vincolo richiesto, puoi disdire quando vuoi.
Il tuo sistema di pagamento verrà addebitato automaticamente, in anticipo. Tutti gli abbonamenti si rinnovano automaticamente. Puoi disdire quando vuoi prima del successivo rinnovo. Gli abbonamenti rinnovati non sono rimborsabili. In caso di disdetta successiva alla data di rinnovo, avrai accesso per tutto il periodo attivo fino alla data di rinnovo successiva prevista, dopo la quale non avrai più accesso e nessun ulteriore importo ti sarà addebitato. Offerte e prezzi sono soggetti a cambiamento senza nessun preavviso.

Leggi anche