Venipedia®

Aveva 69 anni (era nato nel 1405) ed era stato eletto procuratore di S. Marco de citra il 4 novembre 1471.

Essendo vedovo, amava andare a letto con due bellissime schiave (Agnese e Lena) acquistate in Oriente.

Aveva alle spalle numerose operazioni militari tra cui il saccheggio di Smirne, la difesa di Scutari, l’intervento a protezione della regina di Cipro minacciata da un colpo di stato, e la riorganizzazione della flotta.

Era ammalato: a Scutari si era preso la malaria e il suo dogado fu breve, durò appena 15 mesi, ma fece in tempo a lasciare il nome ad una moneta, la lira d’argento, detta in suo onore il mocenigo.

Fu sepolto nella Chiesa di S. Giovanni e Paolo (Castello). Il monumento funebre, opera di Pietro Lombardo e dei figli Tullio e Antonio, venne terminato nel 1481.

 

(gidi)

Galleria immagini

Incisione raffigurante il doge Pietro Mocenigo
Lo stemma del doge Pietro Mocenigo

Viaggiare è meraviglioso, se viaggi nella conoscenza lo è doppiamente. Con Venipedia Supporter ricevi la newsletter Cinque dall'Enciclopedia, ogni lunedì alle 9 in punto. In più è un buon modo per aiutarci a rendere questo viaggio insieme sempre più partecipativo, confortevole, utile e stimolante: nella conoscenza, nella scoperta, nell’esplorazione, nella bellezza, nell’ispirazione e in quanto può migliorare il futuro di tutti noi. Giorno dopo giorno. Supporta la qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati a Venipedia Supporter

Venipedia Supporter è un abbonamento annuale che ti dà accesso a servizi aggiuntivi (come la newsletter Cinque dall'Enciclopedia e l'area La tua voce, che si rinnova automaticamente alla scadenza se non decidi di disdirlo o sospenderlo, dalla tua area personale (devi avere un account Venipedia).

Leggi anche