Venipedia®

Conosciuto anche come Flabiano o Flabianico.

Era tribuno, considerato responsabile dei tumulti popolari contro il doge Ottone Orseolo.

Sotto di lui fu introdotta la prima legge costituzionale della Repubblica che limitava i poteri del doge, ponendo fine al principio monarchico ereditario che molti dogi avevano cercato di stabilire. Si decretò, cioè, che i dogi non potevano più scegliersi un co-reggente, ma dovevano essere affiancati da due consiglieri, uno de citra e uno de ultra, rispolverando i due antichi tribuni-consiglieri, ai quali la legge imponeva l’obbligatorietà della presenza e del voto, senza la quale il capo dello Stato non aveva più la possibilità di deliberare validamente.

Da questi due tribuni-consiglieri-controllori, che formavano il Consiglio del Dux, nascerà il Minor Consiglio.

Durante il suo dogado non vi furono guerre e governò con equilibrio e moderazione, ricevendo dal basileus il titolo di protospatario. Fu sepolto nel Monastero di S. Croce.

(gidi)

Galleria immagini

Incisione raffigurante il doge Domenco Flabanico.
Lo stemma del doge Domenico Flabanico

Sfrutti a pieno i contenuti e la qualità di Venipedia, contribuisci a creare un futuro migliore grazie a Venipedia Virtuosa. Puoi disdire quando vuoi. Abbonati alla qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno (offerta limitata)

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati

Ottieni il massimo, rendi migliore il futuro. Attivamente.
Il tuo abbonamento ci aiuta a supportare le realtà meritevoli e contribuisce a creare un futuro migliore per tutti, grazie a Venipedia Virtuosa: insieme a noi, contribuisci infatti alla piantumazione costante di nuovi alberi in Amazzonia e allo sviluppo di nuove tecnologie per la rimozione del carbonio dall’atmosfera.

Nessun vincolo richiesto, puoi disdire quando vuoi.
Il tuo sistema di pagamento verrà addebitato automaticamente, in anticipo. Tutti gli abbonamenti si rinnovano automaticamente. Puoi disdire quando vuoi prima del successivo rinnovo. Gli abbonamenti rinnovati non sono rimborsabili. In caso di disdetta successiva alla data di rinnovo, avrai accesso per tutto il periodo attivo fino alla data di rinnovo successiva prevista, dopo la quale non avrai più accesso e nessun ulteriore importo ti sarà addebitato. Offerte e prezzi sono soggetti a cambiamento senza nessun preavviso.

Leggi anche