Venipedia®

Discendente di una famiglia apostolica.

Aveva 74 anni (era nato nel 1551) ed era procuratore di S. Marco de supra dal 29 maggio 1609.

Aveva sposato Chiara Dolfin che gli diede 12 figli (6 maschi e 6 femmine) di cui 7 (due maschi e cinque femmine) presero i voti.

Il suo non fu un dogado tranquillo: scoppiò la guerra per la successione di Mantova e del Monferrato e la Repubblica si alleò con la Francia, Mantova e il papato contro Spagna e Impero.

Sul fronte interno la politica accentratrice del doge, che apparteneva ad una delle case vecchie e più ricche e favoriva i membri del suo entourage, suscitò forti gelosie che si coagularono in una fronda di patrizi delle casate più povere timorosi di essere esclusi dalle cariche più importanti. La fronda era capeggiata da Ranieri Zen e si spinse al punto che uno dei figli del doge, Giorgio, gli si avventò con un’ascia ferendolo: Giorgio fu condannato all’esilio a Ferrara, dove venne assassinato.

Giovanni Corner  fu sepolto nella Chiesa dei Tolentini (S. Croce).

 

(gidi)

Galleria immagini

Incisione raffigurante il doge Giovanni Corner I
Lo stemma del doge Giovanni I Corner

Viaggiare è meraviglioso, se viaggi nella conoscenza lo è doppiamente. Con Venipedia Supporter ricevi la newsletter Cinque dall'Enciclopedia, ogni lunedì alle 9 in punto. In più è un buon modo per aiutarci a rendere questo viaggio insieme sempre più partecipativo, confortevole, utile e stimolante: nella conoscenza, nella scoperta, nell’esplorazione, nella bellezza, nell’ispirazione e in quanto può migliorare il futuro di tutti noi. Giorno dopo giorno. Supporta la qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati a Venipedia Supporter

Venipedia Supporter è un abbonamento annuale che ti dà accesso a servizi aggiuntivi (come la newsletter Cinque dall'Enciclopedia e l'area La tua voce, che si rinnova automaticamente alla scadenza se non decidi di disdirlo o sospenderlo, dalla tua area personale (devi avere un account Venipedia).

Leggi anche