Venipedia®

Al di là delle guerre contro Zara, indomita città dalmata, del recupero di Grado, occupata dal patriarca di Aquileia, e della vittoria in Puglia sui normanni, il nuovo doge non dovette affrontare grandi controversie.

Sottomessa Zara, ripresa Grado (1042) e ricostruita dopo l’incendio da parte del patriarca di Aquileia, Contarini fu nominato dal basileus prima archiproto e poi magister.

Durante il suo dogado ci furono grandi benefici, anche perché il doge continuò nell’operato del suo predecessore Domenico Flabanico il quale, attraverso l’espansione agricola nell’entroterra del Po e il rafforzamento della flotta navale, era riuscito a creare nuove potenzialità economiche e nuove alleanze.

Durante il suo dogado si ricostruì la Chiesa di S. Marco (1063) con l’idea di farla diventare la più fastosa della città.

Morì di morte naturale nel 1071 e fu sepolto nella Chiesa di S. Nicolò del Lido da lui fatta erigere nel 1053.

Dal 1640 il suo avello che si trovava nella sacrestia fu posto in facciata con un busto del doge. 

 

 

 

(gidi)

Galleria immagini

Incisione raffigurante il doge Domenico I Contarini.
Lo stemma del doge Domenico Contarini

Sfrutti a pieno i contenuti e la qualità di Venipedia, contribuisci a creare un futuro migliore grazie a Venipedia Virtuosa. Puoi disdire quando vuoi. Abbonati alla qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno (offerta limitata)

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati

Ottieni il massimo, rendi migliore il futuro. Attivamente.
Il tuo abbonamento ci aiuta a supportare le realtà meritevoli e contribuisce a creare un futuro migliore per tutti, grazie a Venipedia Virtuosa: insieme a noi, contribuisci infatti alla piantumazione costante di nuovi alberi in Amazzonia e allo sviluppo di nuove tecnologie per la rimozione del carbonio dall’atmosfera.

Nessun vincolo richiesto, puoi disdire quando vuoi.
Il tuo sistema di pagamento verrà addebitato automaticamente, in anticipo. Tutti gli abbonamenti si rinnovano automaticamente. Puoi disdire quando vuoi prima del successivo rinnovo. Gli abbonamenti rinnovati non sono rimborsabili. In caso di disdetta successiva alla data di rinnovo, avrai accesso per tutto il periodo attivo fino alla data di rinnovo successiva prevista, dopo la quale non avrai più accesso e nessun ulteriore importo ti sarà addebitato. Offerte e prezzi sono soggetti a cambiamento senza nessun preavviso.

Leggi anche