Venipedia®

Aveva 45 anni, essendo nato nell’anno 842, ed era il primo doge appartenente a una famiglia nuova.

Lo si considerava molto religioso, saggio e generoso, energico e battagliero.

Vantava una discendenza romana e si proponeva quale mediatore fra le diverse fazioni politiche che dividevano le grandi famiglie veneziane.

Pochi mesi dopo l’elezione, il giovane e decisionista doge condusse personalmente una spedizione contro la Pagania, da dove partivano gli attacchi dei pirati narentani che infestavano le acque dell’Adriatico. Egli voleva risolvere una volta per tutte uno dei problemi fondamentali della vita lagunare, vale a dire la difesa contro i pericoli che venivano dall’esterno, ma rimase ucciso in combattimento (18 settembre). Fu il primo doge a morire in battaglia.

Il suo corpo venne portato a Grado e lì sepolto nell’atrio della Chiesa di S. Eufemia, mentre molti secoli dopo Marin Sanudo scrisse che il doge fu sepolto a Novigrad, in Dalmazia, là dove incontrò la morte.

(gidi)

Galleria immagini

Incisione raffigurante il doge Pietro Candiano I.
Lo stemma del doge Pietro Candiano I

Viaggiare è meraviglioso, se viaggi nella conoscenza lo è doppiamente. Con Venipedia Supporter ricevi la newsletter Cinque dall'Enciclopedia, ogni lunedì alle 9 in punto. In più è un buon modo per aiutarci a rendere questo viaggio insieme sempre più partecipativo, confortevole, utile e stimolante: nella conoscenza, nella scoperta, nell’esplorazione, nella bellezza, nell’ispirazione e in quanto può migliorare il futuro di tutti noi. Giorno dopo giorno. Supporta la qualità di Venipedia, con soli 29€ l'anno

Sempre tuoi,
i Mastri Venipediani

Abbonati a Venipedia Supporter

Venipedia Supporter è un abbonamento annuale che ti dà accesso a servizi aggiuntivi (come la newsletter Cinque dall'Enciclopedia e l'area La tua voce, che si rinnova automaticamente alla scadenza se non decidi di disdirlo o sospenderlo, dalla tua area personale (devi avere un account Venipedia).

Leggi anche