Venipedia: molto più di un'enciclopedia di Venezia. – La miglior guida di Venezia.

Tempo di lettura: 1 minuto

Per conservare più a lungo gli alimenti, è ormai diffuso nella società moderna l'uso del freddo per garantirne la conservazione.

L'arguzia e il sottile rimando a questo contesto è utilizzato per indicare una donna non più giovane che ostenta un modo di vestire, di atteggiare e di truccare più giovanile, ma anziché conservarsi come tale, ottiene il risultato inverso, rendendosi ridicola. Per esempio ciò accade quando si usano modi di fare tipicamente giovani, o l'uso di vestiti aderenti quando le forme non sono più adatte a tale genere di indumenti.

La parola vecia nel dialetto veneziano assume significati diversi a seconda del contesto. In questo caso può rafforzare il significato di questo detto, considerando che la parola viene usata anche per indicare la Befana, indicata nelle varie illustrazioni e nelle rappresentazioni locali come una vecchia, brutta e logora.

Sarà quindi facile sentire "àra ła vecia in fresca che 'riva!" per indicare una donna in età che ostenta una gioventù ormai perduta.

La tradizione dice anche...

Pubblicato: Lunedì, 28 Aprile 2014 — Aggiornato: Lunedì, 28 Aprile 2014

Missiva — La newsletter di Venipedia

Ricevi comodamente gli aggiornamenti, le anticipazioni e le novità di Venipedia nella tua casella postale.