Venipedia: molto più di un'enciclopedia di Venezia. – La miglior guida di Venezia.

Tempo di lettura: 4 minuti

Collezione importante di libri iniziata già dal 1812, data di istituzione dell’Ateneo Veneto, senza interruzioni fino a oggi.

La maggiore specializzazione della Biblioteca riguarda l’ambito veneto con oltre 16.000 Miscellanee/Opuscoli di materia veneziana e triveneta.

La collezione libraria nasce nel 1812, assieme all’Ateneo Veneto. Il nucleo originario fu composto dai fondi appartenuti all’Accademia Veneta Letteraria, alla Veneta Società di Medicina e all'Accademia dei Filareti, fuse con il decreto n. 310 del 25 dicembre 1810.

La collezione venne elevata a rango di "biblioteca" in realtà solo nel 1895, per mano dell’allora presidente Paulo Fambri perchè per tutto l’Ottocento, era stato dato maggior risalto alle riviste, cioè al Gabinetto di lettura, mentre la preziosa dotazione libraria era considerata di secondo piano.

Grazie soprattutto ad un finanziamento del Ministero per i Beni Culturali, negli anni Sessanta, venne composto il Catalogo cartaceo per autore e il Soggettario di materia veneta, dove in quest’ultimo furono inserite 5.000 voci–soggetto di materia veneta e veneziana. Il materiale librario — sistemato il deposito con un importante operazione di restauro — fu collocato in apposite scaffalature metalliche.

A partire dal 2007 la biblioteca ha aderito al Servizio Nazionale di Catalogazione (SEBINA) per le recenti accessioni e ha provveduto a recuperare dei fondi antichi e delle miscellanee. 

Nel corso del XX secolo, la collezione si è ulteriormente incrementata di importanti raccolte a carattere giuridico, storico, umanistico e/o generale (per lo più ottocentesco), grazie a donazioni e lasciti di soci e illustri studiosi quali — per citarne solo alcuni — Franceschinis-Sacerdoti, Occioni-Bonaffons, Cipollato, Bosisio, Marconi, Associazione Scrittori Veneti etc.

Di recente acquisizione il fondo Del Torre, costituito da circa un migliaio tra opuscoli e libri di materia veneta, attinenti in particolare la storia agraria, sociale, fiscale ed ecclesiastica.

Il patrimonio  bibliotecario è composto da circa 50.000 volumi classificati nelle varie materie — per lo più umanistica, storica, artistica, scientifica — di cui 3.000 fanno parte dell’archivio storico. Sono presenti inoltre 16.000 Miscellanee/Opuscoli di materia veneziana e triveneta e 680 (dei quali c.a. 200 correnti) periodici, le cui testate sono reperibili nel Catalogo dei periodici della biblioteca dell’Ateneo Veneto, edito dall’istituto nel 2004.

L'Archivio storico dell'Ateneo Veneto

Nel deposito assieme alla Biblioteca è conservata la sezione storica dell’archivio dell'Ateneo, cioè gli atti prodotti dall'istituzione nei suoi primi 150 anni, dal 1812 al 1960 circa. Si tratta di 108 faldoni o buste a cui si aggiungono le serie dei registri dei verbali del Corpo Accademico, del Consiglio Accademico e delle sedute di Presidenza, i verbali delle Letture Accademiche ed il Protocollo Generale. Fanno parte della sezione anche 6 faldoni che custodiscono gli atti precedenti rimasti delle tre accademie culturali dalla cui concentrazione è nato l'Ateneo (arti, lettere e medicina). E' presente, inoltre, una busta con documentazione personale di Francesco Aglietti, acquistata negli anni attorno al 1839 da Giandomenico Nardo direttamente dalla vedova di Aglietti.

L'Istituto, fin dalla sua nascita, ha conservato i propri atti — anche se in modo discontinuo — sia per fattori naturali di riduzione dell’attività che per altri motivi casuali. Ad esempio durante il periodo della Prima guerra Mondiale l'ente si contrasse a tal punto da quasi sparire quando, con la rotta di Caporetto, gran parte dei soci se ne fuggì da Venezia. 

Il primo ordinamento dell'archivio documentato è quello operato nel 1839 da Neu Mayer. Egli divise gli atti dal 1791 fino al 1839 in tre sezioni (dal 1791 al 1811, dal 1811 al 1839 e dal 1839 in poi) a loro volta suddivise all’interno in ordine alfabetico. Quando gli subentrò De Kiriaki — nuovo Segretario accademico — questi provvide a coordinare per materia gli atti, secondo un ordine logico, indicando in una speciale rubrica i soggetti assegnati. Inoltre, egli compilò un elenco cronologico di tutti i lavori letti o presentati all'Ateneo dalle sue origini fino al 1885, assieme all'elenco delle cariche sociali e dei soci.

Infine nell'assemblea del 22 dicembre 1906 si stabilì di incaricare un esperto d'archivio per un nuovo riordino degli atti; il 22 giugno 1911 l'attività venne affidata ad Andrea da Mosto socio dell'Ateneo e futuro direttore dell'Archivio di Stato di Venezia, che ideò un più organico sistema per la conservazione degli atti, ancora oggi parzialmente in vigore. 

L’ultimo lavoro di sistemazione delle carte d’archivio fu eseguito tra il 1996 e il 1998, archiviate seguendo il titolario individuato dal da Mosto, che rimane — sia pure con le dovute modifiche — ancora aderente all’attività svolta dall’istituto.

Ti piace questo argomento? Partecipa a questi tour:

Altri luoghi da scoprire

Prima pubblicazione: Giovedì, 13 Luglio 2017 — Ultimo aggiornamento: Lunedì, 24 Luglio 2017

Missiva — La newsletter di Venipedia

Ricevi comodamente gli aggiornamenti, le anticipazioni e le novità di Venipedia nella tua casella postale.

1. Da Palazzo Ducale a Palazzo Loredan (1843-1891)

Istituto veneto di scienze lettere ed arti, Marangoni Michela, Pastore Stocchi Manlio

1509-2009, l'ombra di Agnadello: Venezia e la terraferma

Del Torre Giuseppe, Viggiano Alfredo

A te, Venezia. Camminando nel giardino della memoria insieme a Francesco Valma

Rizzi Paolo, Paglia Alessandro, Valma Francesco, Gavagnin Dino

Copertina Angelo Emo, eroe o traditore?

Moro Federico

Copertina Antonio Fogazzaro e l'istituto veneto di scienze, lettere ed arti

Istituto Veneto di Scienze Lettere ed Arti

Copertina Aspettando l'unità 1850-1866. Venezia verso l'unificazione attraverso le collezioni della Biblioteca Nazionale Marciana

Biblioteca nazionale Marciana, Campana Carlo, Alberti Carmelo, Isnenghi Mario, Plebani Tiziana, Sebastiani Maria Letizia, Frassetto Stefano

Copertina Atene 1687. Venezia, i turchi e la distruzione del Partenone

Marzo Magno Alessandro

Copertina Ateneo Veneto, 1812-2012

Gottardi Michele, Tonini Camillo, Niero Marina

Copertina Atlante storico di Venezia

Distefano Giovanni

Copertina Biblioteche effimere. Biblioteche circolanti a Venezia (XIX-XX secolo)

Raines Dorit

Bilancio di missione 2012

Fondazione scientifica Querini Stampalia

Copertina Bragadin

Tseytlin Sergei, Lonati Franco

Centro tedesco di studi veneziani. 40 anni di ricerca ed arti

Centro tedesco di studi veneziani

Chioggia, la laguna di Venezia e lo studio delle acque nel Cinquecento

Sabbadino Cristoforo, Gibin Cinzio, Ravagnan Sergio, Elia Alberto

Copertina Cinque luoghi da cui guardare: Berlino Firenze Venezia Londra Babilonia

Sartorelli Guido

Copertina Congregazioni e ordini cattolici a Venezia tra Ottocento e Novecento

Tonon Franco , Casadoro Gian Pietro

Copertina Cresce calando. Interviste ai vecchi gestori delle piene. Raccolta di monografie dedicate alla difesa dalle piene della pianura veneta

Adami Attilio

Copertina Curiosità veneziane, ovvero origini delle denominazioni stradali di Venezia

Tassini Giuseppe, Moretti Lino, Zorzi Elio

Copertina Da Bonaparte a Radetzky. Cittadini in armi. La Guardia Nazionale a Venezia, 1797-1849

Bernardello Adolfo

Copertina Dalla fabbrica alla Biennale

Bacci Angelo

Dalla sabbia e dal fuoco. Murano e il suo vetro

Marzo Magno Alessandro

Copertina Delitti & misteri, ovvero La cronaca nera del secondo Novecento

Pietragnoli Leopoldo

Della letteratura veneziana – libri otto

Foscarini Marco

Copertina Dispacci da Roma, 1523-1525

Foscari Marco, Gullino Giuseppe, Sartori Fausto

Dizionario biografico degli italiani

Documentazione e notariato a Venezia nell'età ducale

Parcianello Federica, Bartoli Langeli Attilio

Copertina Ercole Moretti

Moretti Gianni

Euganei e Veneti, e I Veneti e il mondo romano. La X regio e le strade romane

De Biasi Mario

Copertina Ferdinando Ongania 1842-1911. Editore in Venezia. Catalogo

Harris Neil, Mazzariol Mariachiara

Copertina Ferdinando Ongania: la Basilica di San Marco, 1881-1893

Ongania Ferdinando